Terremoti

Terremoti è un romanzo autobiografico che ripercorre i primi anni Ottanta attraverso lo sguardo del cantante-sassofonista dei Bisca, gruppo rock
antagonista.
Rivissuto nel racconto, quel decennio si rivela uno snodo importante nella vita del nostro Paese, il cui spirito sembra manifestarsi con più intensità ed
evidenza nella Napoli fratturata dal terremoto. Un passaggio epocale, testimone dello scivolamento repentino dalla cultura “Analogica” a quella “Digitale”.
C’è Napoli, con la sua prosperosa bellezza di femmina del Sud e con la sua lingua ancestrale che affiora dai dialoghi dei protagonisti.
C’è la musica, quella più insolente e viscerale, meno addomesticata, linguaggio del corpo e dell’anima per spiriti inquieti e irriducibili.
Ci sono “i giovani” che consumano l’ultimo quarto d’ora di celebrità concessogli dal dominante sistema politico/economico/spettacolare.
E poi c’è la vita vera. Con la violenza, la droga e la voglia di protagonismo e opposizione che creano una miscela esplosiva e dirompente.
La storia si conclude nel 1985, quando quel decennio si spegne precocemente e tutte le intuizioni, le promesse e le suggestioni che il terremoto aveva liberato sembrano dissolversi.
Una vicenda anomala e, allo stesso tempo, emblematica. Un terremoto
dentro e fuori.

BottoneAcquistaEbook

Fan-page-logo

Proudly powered by WordPress   Premium Style Theme by www.gopiplus.com